Si occupa della cura e ricostruzione degli elementi dentali danneggiati dalla carie o da un trauma.

Anche detta “odontoiatria restaurativa”, la conservativa generalmente adotta un approccio mini invasivo, ovvero tende a rispettare il più possibile le strutture dentali residue.

odontoiatria conservatica - Centro Dentistico Mediterraneo - Modica

I principali trattamenti di odontoiatria conservativa sono otturazioni, intarsi e ricostruzioni.

In presenza di carie superficiali, dopo aver asportato le parti di dentina e smalto interessati dalla carie, l’odontoiatra eseguirà un’otturazione con i compositi, che ormai hanno completamente soppiantato l’amalgama d’argento, ritenuta dannosa a causa della presenza di mercurio e altri metalli pesanti.

I materiali compositi sono esteticamente molto simili allo smalto del dente, a cui riescono ad aderire senza sacrificare il tessuto sano.

Se la carie è talmente profonda da interessare anche la polpa dentale, in cui sono contenute fibre nervose e vasi sanguigni, è necessario ricorrere alla cura canalare, ovvero alla devitalizzazione del dente.

Quando invece è necessario rimpiazzare una notevole quantità di sostanza dentale, il dentista potrebbe decidere di eseguire un intarsio, ovvero una otturazione più complessa che viene realizzata presso il laboratorio odontotecnico in base all’impronta del dente

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •